Viola e Ultraviolet. Consigli per l’uso?

Viola e Ultraviolet. Consigli per l’uso?

“Quando sarò vecchia mi vestirò di viola con un cappello rosso che non si intona e non mi dona.” Sono queste le parole con cui Jenny Joseph, poetessa britannica, riassume il ruolo del viola nell’immaginario comune, almeno finora. Nel mondo dello spettacolo il viola è il colore legato alla sfortuna. Il motivo? Il viola è da sempre il colore utilizzato nei paramenti sacri durante la Quaresima e in questo periodo, soprattutto nel Medioevo, erano banditi gli spettacoli tra le vie e nei teatri. Questo comportava non pochi disagi per i…

FICO EATALY WORLD: a Bologna il parco agroalimentare più grande del mondo

FICO EATALY WORLD: a Bologna il parco agroalimentare più grande del mondo

Nasce nella periferia di Bologna, sui resti del vecchio CAAB, il nuovo progetto di Oscar Farinetti, noto fondatore della catena Eataly. Il 15 Novembre 2017 ha inaugurato davanti agli occhi curiosi di migliaia di visitatori il nuovissimo progetto voluto dal noto imprenditore piemontese in collaborazione con il Comune di Bologna, Coop e Eataly. FICO, acronimo di Fabbrica Italiana Contadina è infatti qualcosa di veramente speciale. Con la sua estensione di 10 ettari, è il più grande parco agroalimentare al mondo. Il fatto che sia nato a Bologna non è di…

La cucina diventa essenziale: Essence Cuisine

La cucina diventa essenziale: Essence Cuisine

Un ristorante a base vegetale Come nel mondo del product si potrebbe citare il grande Ettore Sottsass che lamentava: ”Ci sono più sedie che culi”, lo stesso potrebbe dirsi, nell’ambito dell’ interior, per i ristoranti: uno dei banchi di prova più consueti per chi si occupa di architetture di interni. Questo fa si che si cerchi di creare innovazione, non solo nell’estetica degli spazi, ma anche nel concetto stesso di ristorazione. In particolare a Londra, dove i ristoranti non mostrano segni di afflizione, Matthew Kenney (chef americano e devoto della cucina vegetale) e…

3D Printed Bar

3D Printed Bar

ExDesigner Project Bar Quando si legge “Barcellona” si pensa immediatamente a creatività e voglia di fare. Polo culturale a livello mondiale, è divenuta sempre più punto di riferimento per l’arte e il design internazionali. La città è una vera e propria fucina di idee i cui ingranaggi sono alimentati dalle centinaia di menti creative che la popolano. Tra queste vi è quella di Martì Guixé, importante designer spagnolo e padre del food design. Nel novembre 2015, Guixè ha ideato e aperto l’Ex designer project bar, concependolo come un laboratorio dove studiare le future evoluzioni…

Nomad Workspace: lavorare a casa lontano da casa

Nomad Workspace: lavorare a casa lontano da casa

I nuovi luoghi di lavoro Ormai i ritmi lavorativi sono molto più elastici e variabili. Si sta infatti delineando la sempre più netta tendenza per cui le persone stanno abbandonando il loro lavoro dalle 9 alle 17. Ma chi svolge la propria professione da freelance o chi si trova a dover lavorare fuori dal suo studio sa bene che trovare un luogo comodo e funzionale dove portare a termine le consegne è molto spesso un’impresa faticosa.  Per rispondere a questa esigenza sono sono nati dei luoghi adibiti al co-working. Questo…

Il verde, colore eco-INsostenibile.

Il verde, colore eco-INsostenibile.

Omaggio alla natura Il colore Greenery, Pantone 2017 è un omaggio alla natura. Storicamente “tutta la passione per il verde risale ai costruttori delle piramidi, alla figura mitica di Osiride. (…) Il verde è il colore dell’Islam e del turbante del Profeta Maometto, del Paradiso Terrestre islamico. Nel Nord Europa ci sono i “verdi barbarici”, poi le tuniche dei pirati che assalgono chiese e monasteri. I vichinghi preferiscono senza dubbio il verde, forse in contrasto con il blu delle distese marine e il bianco della neve, che copre quelle terre….

Crystal House Amsterdam: quando il vetro è più “forte” del cemento

Crystal House Amsterdam: quando il vetro è più “forte” del cemento

Oggi CMYK si trasferisce ad Amsterdam, lungo PC Hooftstraat la via del lusso. Camminando fra chi fa shopping, il nostro occhio viene attirato da qualcosa di meravigliosamente inaspettato. Proprio li sulla strada c’è qualcosa di diverso dal resto. E’ la facciata del palazzo che ospita la Temporary Boutique di Chanel: la Crystal House di Amsterdam. Lo studio olandese MVRDV ha voluto creare per il noto marchio di moda una installazione temporanea. Il progetto consiste nella sostituzione della facciata in mattoni di una antica casa di Amsterdam, con una replica in vetro, in linea…

Kengo Kuma progetta il paradiso degli artisti: Pigment.

Kengo Kuma progetta il paradiso degli artisti: Pigment.

Tutto il necessario per l’arte è anche a Tokyo, sotto una tenda di bambù. Warehouse Terrada, società operante nel campo dell’arte, vino e media, ha aperto un nuovo concept store Pigment. Progettato da Kengo Kuma, lo store si trova a Tokyo ed è ricco di materiali per l’arte. Pigment è diventato immediatamente punto di riferimento per produttori e artisti locali. Passeggiando tra gli scaffali del negozio, ci si può perdere tra le migliaia di pigmenti esposte in fiale di vetro. In totale ci sono circa 4.200 tipologie differenti di pigmenti….

Cheungvogl studio crea la stanza dei selfie

Cheungvogl studio crea la stanza dei selfie

Da  moda social ad elemento di studio nella progettazione Cheungvogl, studio di architettura con sede ad Hong Kong, ha aggiunto una ‘stanza dei selfie’ all’interno di uno dei più famosi grandi magazzini di San Pietroburgo ‘Au Pont Rouge‘. Il nuovo concept recentemente completato porta avanti la semplice materialità del sistema progettuale utilizzato per l’intero edificio. Largo impiego di vetro traslucido, resina bianca e soffitto in maglia metallica. Pannelli scorrevoli dalla finitura traslucida vengono utilizzati come filtro tra la vista esterna della città e la storica struttura restaurata. La ‘stanza selfie’ costituisce un luogo…

Peris+Toral Arquitectes per Glòries Square

Peris+Toral Arquitectes per Glòries Square

Architetture temporanee e integrate in Glòries Square, Barcellona. Qualsiasi materiale e struttura hanno una poetica intrinseca che gli architetti continuamente cercano di svelare. Layer di policarbonato, reti e maglie metalliche avvolgono la struttura del visitor centre temporaneo realizzato da Peris+Toral Arquitectes per Glòries Square, nel nord di Barcellona. L’area che circonda la piazza di Glòries Square è un raccordo di strade e binari ferroviari. Presto la zona sarà trasformata in uno spazio pubblico con parchi, giardini e strutture sportive completo di un infopoint, uno spazio mostre e un noleggio di bici…