Dalla musica al collage: Vittoria Rutigliano, in arte Vì.

Dalla musica al collage: Vittoria Rutigliano, in arte Vì.

Quando l’arte non prescinde dalla tecnica. É dalla ricerca e dall’analisi del proprio territorio che spesso si scoprono realtà artistiche e fermenti in atto. Sono nascosti in quella stradina “un po’ più in là”, “proprio dietro l’angolo”, proprio tra i vicoli dei nostri piccoli centri storici, proprio a Conversano, in Puglia, dove ha sede l’atelier di Vittoria Rutigliano. Donna e Artista caparbia, Vittoria è capace di avere la giusta intuizione e virare dalla musica all’arte visiva mentre prova un preludio di Bach. La musica l’ha portata a scoprire la sua…

Il giardino dei Sussurri

Il giardino dei Sussurri

Da Tenerife a Tolosa, dall’architettura all’arte “sacra”. Dopo aver indagato la sacralità nell’architettura di Alejandro Beautell, CMYK entra all’interno della chiesa gotica dei Giacobini a Tolosa con ‘il giardino dei Sussurri’. In occasione del Printemps de Septembre Festival, l’artista Hans Op de Beeck ha trasformato il refettorio della chiesa con un’ installazione artistica multisensoriale. L’opera ricrea all’interno dell’edificio del XIII secolo un ambiente immersivo e immaginario.  Attraverso una passerella in legno, i visitatori sono condotti nel giardino attraverso grandi dune di sabbia, rami di alberi spogli, semplici fili di luce…

Le Bubble-Stars di Moebius

Le Bubble-Stars di Moebius

L’artista tedesco Moebius, ha una storia talentuosa che inizia sin dalla giovane età. Comincia come disegnatore di fumetti ed in breve tempo scopre la sua passione per soggetti pin-up e figurativi femminili. Dalla fuga a New York nel 1998 inizia la sua rapida ascesa artistica sia come pittore che come fotografo. La serie limitata BUBBLEGUM (2016) rappresenta la sua ultima e fortunatissima produzione. In pochi mesi, infatti, è diventato uno tra i più ricercati artisti per i collezionisti di tutto il mondo. Le sue opere iper realistiche sono contraddistinte da…

Ritorno al Castello: De Chirico a Conversano

Ritorno al Castello: De Chirico a Conversano

Il maestro della metafisica, Giorgio De Chirico, non ha bisogno di presentazioni e le sue opere più celebri sono conosciute ai più per le sensazioni di mistero e romanticismo che esprimono e per l’utilizzo di forme e temi ricorrenti quali i manichini, le piazze assolate d’italia e le nature morte piene di oggetti e forme geometriche. La raccolta delle 50 opere, dai suoi quadri “neobarocchi” degli anni ’40 e ’50, ad alcune suggestive tele della stagione “neometafisica” degli anni ’60-’70, è un’ esperienza particolare che racchiude un marcato e voluto…

MArTA: una passeggiata tra gli ori del Sud

MArTA: una passeggiata tra gli ori del Sud

Fascinazione, ammirazione e ritorno ad un passato glorioso è quello che Taranto e il suo Museo Archeologico, nella sua nuova veste, regalano ai loro visitatori. Il Museo di Taranto istituito nel 1887 ha sede presso l’ex Convento dei Frati Alcantarini ed è stato riconosciuto tra i più importanti sul territorio italiano dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, una perla all’interno di un territorio ricco di bellezze e contraddizioni che merita di essere menzionata tra le mete da ammirare in quel Sud caldo, accogliente e…

L’arte ossessiva di Yayoi Kusama

L’arte ossessiva di Yayoi Kusama

Zucche, dipinti, sale specchio. Si chiuderà il 30 luglio la mostra della stravagante artista giapponese Yayoi Kusama, ora ottantasettenne, organizzata dalla galleria d’arte Victoria Miro di Londra. I pezzi sono stati divisi tra le due sedi della galleria in base alle loro tematiche. Alla Galleria Mayfair su St George Street c’è “Kusama Yayoi: My eternal soul paintings”, dipinti bidimensionali – con sfondi monocromatici ed esplosioni di colore – popolate con gli occhi e volti che sembrano guardare i visitatori. L’altra mostra, dal titolo “Kusama Yayoi: sculture, dipinti e sale specchio”…

La Street-Art al museo: Banksy inedito a Roma

La Street-Art al museo: Banksy inedito a Roma

Un omaggio al più discusso, misterioso e famoso Street Artist al mondo. La retrospettiva dedicata a Banksy comprende un esteso corpus artis di 150 opere tra dipinti originali, stampe, sculture, stancil e oggetti rari (incluse 50 copertine di dischi), molti di questi mai esposti in precedenza. Tutte rigorosamente provenienti da collezioni private di tutto il mondo e, dunque, assolutamente non sottratte alla strada. La mostra è unica nel suo genere anche per i temi che tratta – guerra, capitalismo e libertà – che sembrano essere le fonti primarie di ispirazione…

Un viaggio “Impressionista”

Un viaggio “Impressionista”

    Interessante iniziativa della regione Alta Normandia che propone un viaggio completamente “immersi” nell’arte Impressionista. Fino al 26 Settembre 2016 “Il treno dell’Impressionismo” ogni weekend vi porta da e verso la patria degli Impressionisti con un convoglio interamente decorato con le più celebri opere del maestro Claude Monet. La singolare proposta di viaggio è inserita nel più ampio programma del Festival “Normandia Impressionista” che comprende eventi, manifestazioni, spettacoli e numerose mostre di quadri, sculture, corrispondenze, manoscritti e foto dei principali artisti che hanno caratterizzato il movimento francese (Manet, Monet, Renoir,…

“In the Depth of the Surface” nell’ex fabbrica Orobia

“In the Depth of the Surface” nell’ex fabbrica Orobia

Andrea Carpita, Michael Bevilacqua, Alain Biltereyst, Marco Bongiorni, Ry David Bradley, Nyah Isabel Cornish, Ditte Gantriis, Corinna Gosmaro, Folkert De Jong, Pesce Khete, John Knuth, Andrea Kvas, Asger Dybvad Larsen, Tiziano Martini, Claudio Onorato, Josh Reames, Joe Reihsen, Alice Ronchi,Santiago Taccetti e Graham Wilson: questi i nomi dei 22 artisti che hanno popolato con le loro opere l’ex fabbrica orobia,  3.000 mq di superficie, nel cuore di Milano, in un quartiere che sta divenendo rapidamente polo di riferimento dell’arte, cultura e moda. Titolo della mostra “In the Depth of the Surface”, sottolinea un chiaro ossimoro che costituisce il file rouge che collega tra loro tutte le opere esposte:…

Mr Wany, quando l’arte è per strada fra noi

Mr Wany, quando l’arte è per strada fra noi

  Urlo pallido: questo il significato del nickname “MrWany” con il quale il famoso writer pugliese tagga le sue opere in giro per il mondo. Pallido, per il colore della sua carnagione di quando a 12 anni, ancora teenager e trasportato dalla passione, iniziò questa sua avventura non sapendo che un giorno sarebbe diventata il suo lavoro. Urlo, perchè sempre dodicenne, dal carattere timido ed introverso, riusciva ad esprimere al meglio il proprio pensiero disegnando, con una bomboletta fra le mani. Andrea Sergio nasce a Brindisi nel 1978. Nel 1990,…