La cucina diventa essenziale: Essence Cuisine

Essence©CMYKdesignblog

Un ristorante a base vegetale

Come nel mondo del product si potrebbe citare il grande Ettore Sottsass che lamentava: ”Ci sono più sedie che culi”, lo stesso potrebbe dirsi, nell’ambito dell’ interior, per i ristoranti: uno dei banchi di prova più consueti per chi si occupa di architetture di interni. Questo fa si che si cerchi di creare innovazione, non solo nell’estetica degli spazi, ma anche nel concetto stesso di ristorazione. In particolare a Londra, dove i ristoranti non mostrano segni di afflizione, Matthew Kenney (chef americano e devoto della cucina vegetale) e il fondatore Bart Roman hanno portato un nuovo concetto alla Leonard Street di Shoreditch: il loro ristorante, Essence Cuisine, che serve piatti vegan, assolutamente privi di carne, latticini, glutine e zucchero raffinato.

Essence©CMYKdesignblog

Essence©CMYKdesignblog


Il progetto

Gli interni architettonici della Cuisine mostrano il marchio minimalista dell’acclamato architetto svedese Andreas Bozarth Fornell: nel suo background, la progettazione di iconici interni in tutto il mondo per marchi di moda di alto profilo come Acne Studio, Sandro e numerosi altri. Quando si stava approcciando alla progettazione dello spazio di Essence Cuisine, Andreas ha sentito una connessione immediata tra la sua idea personale riguardante il cibo e la sfida di disegnare uno spazio che parlasse solo del nucleo e dell’essenziale, senza disporre di “extra”. Le pareti in alluminio e il soffitto ribassato creano una tela pulita che consente di porre l’attenzione sul cibo: tutto ciò è sottolineato dall’effetto “passerella” creato dalle due panchine disposte sui due lati lunghi del locale. La sfida principale, e quindi obiettivo di questo progetto, era di creare un ibrido equilibrato tra funzionalità e estetica senza compromessi.

Essence©CMYKdesignblog

Essence©CMYKdesignblog


A testimonianza del fatto che gli alimenti veggy possono essere altrettanto interessanti quanto la sua controparte carnivora, il menu presenta pietanze come: il Garbanzo Scramble (ceci , cavoli, erba verde, asparagi e acciughe), e Lasagna di pomodoro (strati di zucchine e pomodoro sormontati da pomodoro secco marinato, pistacchio, pesto e crema di ricotta di macadamia). Rifiutando di compromettere il sapore o l’estetica, Essence Cuisine è un’interessante aggiunta alla lunga scena di ristoranti londinese.


Credits:  photo courtesy by Bozarthfornell

 

 

 

 

Related posts