Cheungvogl studio crea la stanza dei selfie

cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-01

Da  moda social ad elemento di studio nella progettazione

Cheungvogl, studio di architettura con sede ad Hong Kong, ha aggiunto una ‘stanza dei selfie’ all’interno di uno dei più famosi grandi magazzini di San Pietroburgo Au Pont Rouge. Il nuovo concept recentemente completato porta avanti la semplice materialità del sistema progettuale utilizzato per l’intero edificio.

Largo impiego di vetro traslucido, resina bianca e soffitto in maglia metallica. Pannelli scorrevoli dalla finitura traslucida vengono utilizzati come filtro tra la vista esterna della città e la storica struttura restaurata.

La ‘stanza selfie’ costituisce un luogo di prove e campionamenti, con uno stage che permette ai visitatori di sentirsi sia modelli che direttori della loro immagine auto-creata.

Lo spazio è costituito da una lunga parete a specchio che riflette una maglia metallica curva che filtra la luce indiretta. In questo modo il volume illumina le facce dei “modelli” senza generare ombre proprie.

Al momento dell’ingresso, i visitatori sperimentano un tunnel di luce con riflessi continui. Il team di progettazione afferma: “Animando la riflessione di sé all’interno del contesto astratto, si è guidati e ispirati ad agire, documentare e infine condividere il momento.” “Condividendo l’immagine di sé attraverso i social media, i visitatori creano 15 minuti di fama per se stessi e uno spazio pubblicitario per il brand.”

La ‘stanza selfie’ diviene quindi spazio fisico per il social media advertising e parco giochi creativo dove giocare con la propria immagine riflessa.

 

CheungVogl

CheungVogl è uno studio di architettura e design fondato da Judy Cheung e Christoph Vogl nel 2008.

Il team creativo ha sede a Hong Kong, con uffici siti in Cina e in Germania. Il team di architetti multiculturali, designer, pensatori e strateghi lavora per creare e costruire progetti memorabili e significative a livello globale.

Cheungvogl esplora costantemente le connessioni tra arte, scienza e filosofia. La loro analisi simultanea di pensiero sensuale e razionale è pertinente nella creazione di valori e qualità all’architettura. Mentre il loro pensiero è focalizzato e diretto al raggiungimento di risultati altamente razionali, produttivi ed efficienti, le loro opere parlano di sottile sensibilità che tocca e connette le persone emotivamente.

Il loro impegno con il ‘tempo’  forma nuove interpretazioni ed esperienze nel contesto dello spazio. La coreografia apparentemente senza sforzo tra il tempo, l’architettura, l’arte e la cultura è la loro passione e impegno.

Prima di fondare Cheungvogl, Judy Cheung e Christoph Vogl ha lavorato con Lord Norman Foster a Londra.
Collettivamente, hanno progettato e realizzato più di 100 progetti internazionali di varia scala. I progetti selezionati sono: Stadio di Wembley a Londra, Regno Unito; Porta di AIHQ Queen Anne a Londra, Regno Unito; Sama Dubai Towers a Melbourne, in Australia e in Casablanca, Marocco; Aeroporto Internazionale Regina Alia di Amman, in Giordania; Madison Avenue Tower di New York City, Stati Uniti d’America, centralizzata Science Laboratories a Hong Kong, Cina e University of Student Housing in Pennsylvania, USA.

 




cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-01

cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-03

cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-02

cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-07

cheungvogl_apr_07_cva8686

cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-06

cheungvogl_selfieroom_CMYKdesignblog-04

All photos courtesy of CheungVogl

Related posts

Leave a Comment